Seminario di contact improvisation



Siamo anomalie danzanti.

Un corpo in movimento crea un universo di asimmetrie ed equilibri dinamici che rendono unica la sua danza.

Divenire un samurai, cercando geometrie, decisioni e direzioni; nutrendo uno sguardo attento per percepire rapidamente il contesto, i corpi e il Momentum di una danza.

Divenire un’aquila, cadendo verso il cielo, abitando il volo invisibile che ci permette di esplorare la leggerezza e il peso, investigando come la materia del corpo può esser trasformata dall’immaginazione e la percezione.

L’intenzione di queste classi è imparare a immaginarci sottosopra, capovolti, a percepire l’invisibile che esiste nella danza, ad ascoltare tutto ciò che vive nel “mezzo”.
La nostra percezione e concezione del corpo è il punto di partenza per espandere le possibilità della nostra danza.
Studieremo la meccanica anatomica e animale: la circolazione del movimento e del peso attraverso le parti del corpo, integrandole nella totalità che siamo, rendendo il corpo agile e rapido come quello di un animale.

https://www.youtube.com/watch?v=xdl9djZfGKU
https://www.youtube.com/watch?v=hFMlK88f_EU

PROGRAMMA:

Venerdì
h 15.00 arrivo e registrazione
h16.00 - 19.00 pratica
Sabato
h 10.00 - 13.00 pratica
pausa pranzo
h 15.00 - 19.00 pratica
h 21.00 Jam
Domenica
h10.00 - 13.00 pratica
Pausa pranzo
h 15.00 - 18.00 pratica

COSTI:
Costo intero seminario 140 euro
Early bird 120 euro entro il 4 febbraio

Pernottamento :
possibilità di pernottare in sala con sacco a pelo a 5 euro a notte oppure in stanze private a partire da 20 euro.

Pasti:
10 euro cadauno per un gruppo minimo di 8 persone.

Termine iscrizioni 18 febbraio

Info al 3384003798 (Ella) oppure 3355337492 (Maria Pace)
naturalmentecrescendo@gmail.com

PRENOTAZIONI: 
compila questo form

LUCA CARCO PACELLA
Biologo di formazione, inizio a dedicarmi alle arti del movimento nel 1998. Attualmente lavoro alla piattaforma CabraCru Teatro Fisico, cabracru.com, con la quale tengo seminari e realizzo performance e spettacoli in Argentina, Cile, Bolivia, Brasile, Perù, Uruguay, Cuba, Italia, Spagna e Finlandia. Integro differenti compagnie di danza e teatro fisico in argentina e Italia: Cía. Levelibular, Impacto Teatral, Lunaif. Mi occupo dell’assistenza coreografica in “Metal Liquido”, videodanza diretta da Dinah Schonaut.
Pratico Capoeira dal 2000, improvvisazione e Contact Improvisation dal 2006 e Butoh dal 2008. Ho avuto la fortuna di incontrare nel mio cammino molti incredibili maestri. La capoeira, la C.I. e il Butoh rappresentano le mie principali referenze in danza e improvvisazione.
Dal 2005 ho esplorato la biomeccanica e poi l’antropologia teatrale. Nel 2010 inizio la mia avventura con il teatro di figura, le maschere e i pupazzi. Negli ultimi anni m’interesso al movimento in sè, alla meccanica umana e animale. Da diverso tempo investigo le possibilità che offre la contact improvisation nei processi creativi, in spettacoli e performance, in particolare al fondersi con altri linguaggi come il Butoh, il teatro fisico e il teatro di figura.

Commenti

Post più popolari